ALLEGRINI SOSTIENE GUGGENHEIM INTRAPRESÆ

IN ITALIA
“a star is born”<br/> vignavecchia, il cru <br/> di san polo prodotto <br/>in sole mille bottiglie
10 luglio 2019

“a star is born”
vignavecchia, il cru
di san polo prodotto
in sole mille bottiglie

Vignavecchia di San Polo si affaccia ad Ovest, su un poggio di rara bellezza in cui la biodiversità regna sovrana. Con il massimo rispetto dei tempi della natura, nasce qui, da viti di 30 anni dotate di un profondo apparato radicale, il Brunello icona di San Polo, che vuole essere rappresentativo non solo di un territorio altamente vocato alla coltivazione del Sangiovese, ma anche di uno dei suoi migliori cloni.
Le peculiarità della vigna, l’esposizione, la pendenza, il terreno povero, conferiscono alle uve particolare concentrazione e complessità. Dopo la raccolta le uve vengono lasciate macerare per circa un mese in tonneaux, successivamente il vino viene affinato in legno per un periodo di 30 mesi.
Così descrive l'ultimo vino nato in casa San Polo Marilisa Allegrini: "Era il mese di novembre 2006, una giornata fredda ma con una luce incredibile. Il monte Amiata di fronte a me, Castelnuovo dell’Abate sulla destra verso l’orizzonte. Le terre coltivate con una cura maniacale da farle sembrare una cartolina. Mi innamorai subito di quel luogo, del suo panorama, dei filari ben allineati e di quel terreno, il galestro, emblema della Toscana a più alta vocazione viticola. Fu la prima volta che vidi San Polo. Scendendo verso l’abitazione sulla destra ecco apparire la parte della proprietà denominata Vignavecchia: viti contorte dagli anni e dal vento costante che le aveva battute fin da giovani, fieramente posate su quel terreno povero e calcareo. Proprio da quell’appezzamento proviene la selezione del Brunello Vignavecchia di San Polo cui sono particolarmente affezionata. L’altitudine è qui capace di mitigare, in estate, gli eccessi calorici e mantenere freschezza aromatica e buona acidità; qui il lavoro nei campi e in cantina ha completato l’opera rendendo possibile l’avverarsi di un sogno, più precisamente di 1000 sogni, quante sono le bottiglie prodotte."


ARCHIVIO