ALLEGRINI SOSTIENE GUGGENHEIM INTRAPRESÆ

IMPARARE & CONOSCERE
“Generare, partorire, nascere” <br/> L’autrice Nadia Maria Filippini <br/> a Villa Della Torre martedì 6 giugno
22 maggio 2017

“Generare, partorire, nascere”
L’autrice Nadia Maria Filippini
a Villa Della Torre martedì 6 giugno

"Generare, partorire, nascere". È questo il titolo del libro scritto da Nadia Maria Filippini, che sarà presentato a Villa Della Torre il prossimo martedì 6 giugno. L'appuntamento è per le 18.45, con gli interventi dell'autrice, di Daniela Perco e Sandra Mangini. A seguire un aperitivo nel peristilio della villa e una cena su prenotazione.
Per la prima volta in Italia, il volume ricostruisce in un’ampia sintesi la storia del parto e della nascita in Occidente dal mondo antico ai nostri giorni, soffermandosi sugli snodi e i cambiamenti più significativi: dalla costruzione del discorso medico-filosofico nel mondo antico, alle innovazioni del cristianesimo, all’affermarsi della figura del chirurgo-ostetricante nel Settecento, alla medicalizzazione del parto, fino alla rivoluzione delle tecnologie riproduttive del Novecento. L’autrice ha scelto di tenere insieme “generazione, gravidanza-parto e nascita” con l’intento di mettere a fuoco l’evento nella sua interezza, focalizzando l’attenzione su tutti i soggetti coinvolti, non solo la madre, ma anche il feto/neonato, il cui ruolo e rilevanza mutano in relazione al cambiamento della rappresentazione che lo connota, risultando cruciale nel condizionare pratiche e principi deontologici. La storia del parto e della nascita appare in questa prospettiva come un capitolo fondamentale della storia culturale e di genere, un osservatorio cruciale per quella delle donne, uno strumento indispensabile per capire meglio la complessa realtà del presente.


ARCHIVIO